NEW

Le grotte di Camerano

Oggi vi portiamo nelle Marche, nascosta tra le colline del Parco del Conero si trova una località che ospita una città sotterranea scavata in una grotta, questo luogo ha una storia davvero affascinante, che forse non tutti conoscono, oggi siamo qua per parlarvi di...

Il tesoro di Paraggi

Secondo la leggenda a Paraggi si trova uno dei tesori più preziosi dell’intero mediterraneo. Come spesso accade mistero e realtà si legano insieme dando vita a racconti affascinanti. Oggi vogliamo raccontarvi il misterioso racconto del tesoro di Paraggi.   Dove...

5 curiosità sul Piemonte

Oggi abbiamo deciso di condividere con voi 5 piccole curiosità sul Piemonte. Siete curiosi di scoprirle? Bene, non vi resta che continuare a leggere.   Il Piemonte è la regione più grande dell’Italia… continentale. Il Piemonte i suoi 25.387,1 kmq, 8,4% del totale...

3 storie di fantasmi della città di Genova

L’ex repubblica marinara è una città con una storia affascinante, a tratti misteriosa. Si racconta di molti fantasmi che si aggirano per Genova: ecco i 3 più famosi. C’è chi giura che i caruggi del centro storico di Genova siano infestati di fantasmi, alcuni pacifici,...

Vacanze in Calabria: Amantea

Mare limpido e spiagge spaziose caratterizzano la zona costiera di Amantea, un centro antico calabrese dal fascino suggestivo, molto frequentato in estate. Amantea è un comune costiero della provincia di Cosenza, al confine con quella di Catanzaro, in Calabria. Il...

Acciaroli e il mito di Ernest Hemingway

Acciaroli, oggi rinomata località turistica, conserva vivo il ricordo di Hemingway che abitò qui per un periodo, trovando ispirazione per il suo romanzo. Quella che fino a qualche decennio fa era una località pressoché sconosciuta ai turisti, oggi rappresenta uno dei...

Le osterie di Bologna, ieri e oggi

Le osterie a Bologna sono un’istituzione sin dal 1300. Nei secoli si sono evolute ma hanno conservato il loro tratto distintivo: un’ospitalità familiare genuina. Quando si parla di Bologna non si può non pensare a uno dei simboli che la contraddistinguono: le osterie....

Scoprire la Franciacorta su due ruote

La Franciacorta è una zona collinare famosa per la produzione di vino. Vi proponiamo un itinerario in bicicletta per scoprire questo territorio di origini remote. Attraversando la Franciacorta si incontrano borghi, castelli, riserve naturali e, ovviamente, i...

Perché visitare Capri almeno una volta nella vita

A ovest della penisola sorrentina, in mezzo al mare, si trova Capri, un'isola che ha attratto a lungo sulle sue coste personaggi ricchi e famosi. L'isola di Capri è famosa per molte ragioni. Ha una sua bellezza naturale sbalorditiva, una cucina deliziosa e propone...

Tra fiabe e natura: il sentiero Li Vurgacci a Pioraco

In provincia di Macerata si trova il sentiero naturalistico Li Vurgacci, una passeggiata di circa un’ora in mezzo al verde in cui si incontrano anche dei mostri di pietra Il sentiero Li Vurgacci a Pioraco è un vero e proprio viaggio a piedi fra grotte, sentieri e...

Il borgo fantasma di Gessopalena

Gessopalena è un borgo abbandonato che ha un passato florido e ha vissuto episodi tragici per mano nazista durante la seconda guerra mondiale
Sul territorio italiano non è inusuale incontrare borghi abbandonati, centri che un tempo sono stati abitati e spesso con un passato florido e una storia da raccontare ma che, per un motivo o per un altro, sono poi stati lasciati dai suoi abitanti.

Uno di questi si trova in provincia di Chieti, nel territorio Abruzzese. Si tratta del borgo antico di Gessopalena, un agglomerato di case disabitate di cui oggi restano per lo più macerie.

Gessopalena 3
Gessopalena” by g3p5 is licensed under CC BY-NC-SA 2.0.

 

La storia di Gessopalena

Visitando il borgo antico di Gessopalena ci si ritrova in un punto da cui si apre una vista privilegiata sulla Majella orientale. Questo territorio è ricco di gesso, minerale che in passato ha dato vigore all’economia locale.

Infatti, quasi tutti gli edifici del paese sono costruiti in questo materiale. In più, la sua commercializzazione era tra le fonti primarie di sostentamento degli abitanti della zona.

Sono ancora visibili le cave da cui si ricavava il minerale e i luoghi dove veniva lavorato, oggi entrambi abbandonati. Il borgo antico ha visto dalla fine della seconda guerra mondiale una graduale migrazione dei suoi abitanti verso il nuovo paese, finché nel 1959 divenne completamente disabitato.

Gessopalena 4
Gessopalena” by Terre dei Trabocchi is licensed under CC BY-NC-ND 2.0.

 

Le vicende di Gessopalena durante la seconda guerra mondiale

Tra costa e gli altopiani dell’Aquila durante la seconda guerra mondiale le truppe tedesche insediarono diversi accampamenti. Si tratta dello stesso territorio in cui sorgeva Gessopalena, che si ritrovò a subire diversi saccheggiamenti e soprusi dai soldati.

Fu chiesto a tutti gli abitanti di sgomberare il paese e successivamente fu fatto saltare in aria, uccidendo tutte le persone che ancora si trovavano lì.

In quel periodo Gessopalena fu anche teatro di uno dei più atroci eccidi di mano nazista in Italia. Ben 42 persone, tra donne, bambini e anziani, furono arse vive in contrada Sant’Agata, senza una reale motivazione.

Dopo quest’episodio i giovani del paese si radunarono creando una delle prime bande partigiane italiane, che in seguito divenne parte della Brigata Maiella, aiutando gli alleati nella liberazione dell’Abruzzo.

Nel 2005, l’allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, conferì al Comune di Gessopalena la Medaglia d’oro al Merito Civile.

Gessopalena 2
Gessopalena” by Terre dei Trabocchi is licensed under CC BY-NC-ND 2.0.

 

Cosa rimane dell’antico borgo di Gessopalena

Oggi il borgo fantasma di Gessopalena ospita un museo all’aperto, visitabile gratuitamente. Quello che rimane degli edifici che un tempo furono case, botteghe e chiese è stato messo in sicurezza per permettere ai visitatori di conoscere questo luogo martoriato dalla guerra e conservare l’onore di quanti si sono sacrificati per la Patria.

Passeggiando tra le stradine in pietra del borgo, si entra in un’atmosfera silenziosa permeata di solitudine che induce al tempo stesso a una sensazione di pace e inquietudine.

Nel punto in cui Gessopalena abbraccia le cime della Maiella, oggi si trova il Monumento alla Resistenza, dedicato agli uomini e alle donne che agirono per liberare la loro terra dal nemico nazifascista durante la Seconda Guerra Mondiale.

Gessopalena
Gessopalena” by MrFederico is licensed under CC BY-NC-SA 2.0.

Precedente