NEW

Le grotte di Camerano

Oggi vi portiamo nelle Marche, nascosta tra le colline del Parco del Conero si trova una località che ospita una città sotterranea scavata in una grotta, questo luogo ha una storia davvero affascinante, che forse non tutti conoscono, oggi siamo qua per parlarvi di...

Il tesoro di Paraggi

Secondo la leggenda a Paraggi si trova uno dei tesori più preziosi dell’intero mediterraneo. Come spesso accade mistero e realtà si legano insieme dando vita a racconti affascinanti. Oggi vogliamo raccontarvi il misterioso racconto del tesoro di Paraggi.   Dove...

5 curiosità sul Piemonte

Oggi abbiamo deciso di condividere con voi 5 piccole curiosità sul Piemonte. Siete curiosi di scoprirle? Bene, non vi resta che continuare a leggere.   Il Piemonte è la regione più grande dell’Italia… continentale. Il Piemonte i suoi 25.387,1 kmq, 8,4% del totale...

3 storie di fantasmi della città di Genova

L’ex repubblica marinara è una città con una storia affascinante, a tratti misteriosa. Si racconta di molti fantasmi che si aggirano per Genova: ecco i 3 più famosi. C’è chi giura che i caruggi del centro storico di Genova siano infestati di fantasmi, alcuni pacifici,...

Vacanze in Calabria: Amantea

Mare limpido e spiagge spaziose caratterizzano la zona costiera di Amantea, un centro antico calabrese dal fascino suggestivo, molto frequentato in estate. Amantea è un comune costiero della provincia di Cosenza, al confine con quella di Catanzaro, in Calabria. Il...

Le osterie di Bologna, ieri e oggi

Le osterie a Bologna sono un’istituzione sin dal 1300. Nei secoli si sono evolute ma hanno conservato il loro tratto distintivo: un’ospitalità familiare genuina. Quando si parla di Bologna non si può non pensare a uno dei simboli che la contraddistinguono: le osterie....

Scoprire la Franciacorta su due ruote

La Franciacorta è una zona collinare famosa per la produzione di vino. Vi proponiamo un itinerario in bicicletta per scoprire questo territorio di origini remote. Attraversando la Franciacorta si incontrano borghi, castelli, riserve naturali e, ovviamente, i...

Il borgo fantasma di Gessopalena

Gessopalena è un borgo abbandonato che ha un passato florido e ha vissuto episodi tragici per mano nazista durante la seconda guerra mondiale Sul territorio italiano non è inusuale incontrare borghi abbandonati, centri che un tempo sono stati abitati e spesso con un...

Perché visitare Capri almeno una volta nella vita

A ovest della penisola sorrentina, in mezzo al mare, si trova Capri, un'isola che ha attratto a lungo sulle sue coste personaggi ricchi e famosi. L'isola di Capri è famosa per molte ragioni. Ha una sua bellezza naturale sbalorditiva, una cucina deliziosa e propone...

Tra fiabe e natura: il sentiero Li Vurgacci a Pioraco

In provincia di Macerata si trova il sentiero naturalistico Li Vurgacci, una passeggiata di circa un’ora in mezzo al verde in cui si incontrano anche dei mostri di pietra Il sentiero Li Vurgacci a Pioraco è un vero e proprio viaggio a piedi fra grotte, sentieri e...

Acciaroli e il mito di Ernest Hemingway

Acciaroli, oggi rinomata località turistica, conserva vivo il ricordo di Hemingway che abitò qui per un periodo, trovando ispirazione per il suo romanzo.
Quella che fino a qualche decennio fa era una località pressoché sconosciuta ai turisti, oggi rappresenta uno dei più caratteristici paesi costieri del Cilento. Acciaroli, che insieme a Pioppi costituisce la zona litorale del comune di Pollica, non era altro che un villaggio di pescatori sottovalutato e abbandonato a se stesso.

Fu Angelo Vassallo, “sindaco pescatore” illuminato che si impegnò durante i suoi tre mandati nella valorizzazione del territorio, promuovendo una serie di interventi che hanno permesso al centro storico affacciato sul mare di rinascere.

L’omicidio per mano di ignoti di Vassallo non ha fermato l’ascesa del borgo, che oggi è diventato una meta turistica ricercata, tra le più apprezzate della provincia di Salerno.

 

La spiagge di Acciaroli

Le spiagge di Acciaroli, raggiungibili a piedi dal centro storico, sono lunghe distese di sabbia chiara e fine che incontra un mare dall’acqua limpida e poco profonda.

Tra Acciaroli e Pioppi si trova la spiaggia di Torre Caleo che prende il nome dalla torre normanna che si erge alle sue spalle. Qui la sabbia lascia il posto a pietre e scogli e si è circondati da una natura incontaminata che emana bellezza da ogni lato la si guardi.

La zona di Torre Caleo è stata per un periodo dimora del famoso scrittore Ernest Hemingway, il quale proprio qui trovò ispirazione per uno dei suoi romanzi più famosi: “Il vecchio e il mare”.

Acciaroli
acciaroli (pollica salerno)” by FRANCO MONTUORO is licensed under CC BY-NC-SA 2.0.

 

Il legame di Acciaroli con Hemingway

Diversi personaggi illustri sono passati per il territorio del Cilento e Acciaroli conserva orgogliosamente il ricordo di Ernest Hemingway, che qui si fermò a vivere per un periodo. Lo scrittore conobbe il borgo durante la seconda guerra mondiale, come componente della V armata americana guidata dal Generale Clark.

Affascinato da quello che aveva visto, nel 1950 decise di tornare e ci restò per ben 3 anni. Durante quel periodo conobbe Antonio Masarone, detto “u vecchio”, un pescatore che portava addosso i segni della fatica del suo lavoro. Ascoltando la sua storia, Hemingway scrisse il suo capolavoro: “The old man and the sea”.

La storia raccontata nel libro è ambientata a Cuba e descrive altri territori, ma la gente del posto non ha dubbi sul fatto che l’ispirazione sia nata proprio durante le lunghe conversazioni confidenziali che lo scrittore e l’anziano pescatore ebbero davanti a uno o più bicchieri di whiskey.

Si parla ancora di questo personaggio americano che non passava di certo inosservato nel piccolo borgo che a quei tempi non era affatto toccato dal turismo. Pare anche che più volte i due si siano avventurati insieme in mare.

Acciaroli mantiene ancora ben saldo il legame con lo scrittore e c’è chi giura di sentire ancora la sua presenza tra i vicoli e ai tavolini dei bar storici.

Ernest Hemingway
Ernest Hemingway with Soviet and German intellectuals Ilya Ehrenburg and Gustav Regler, possibly working on the propaganda film The Spanish Earth, Spain, 1937.” by Cassowary Colorizations is licensed under CC BY 2.0.

Precedente