NEW

Le grotte di Camerano

Oggi vi portiamo nelle Marche, nascosta tra le colline del Parco del Conero si trova una località che ospita una città sotterranea scavata in una grotta, questo luogo ha una storia davvero affascinante, che forse non tutti conoscono, oggi siamo qua per parlarvi di...

Il tesoro di Paraggi

Secondo la leggenda a Paraggi si trova uno dei tesori più preziosi dell’intero mediterraneo. Come spesso accade mistero e realtà si legano insieme dando vita a racconti affascinanti. Oggi vogliamo raccontarvi il misterioso racconto del tesoro di Paraggi.   Dove...

5 curiosità sul Piemonte

Oggi abbiamo deciso di condividere con voi 5 piccole curiosità sul Piemonte. Siete curiosi di scoprirle? Bene, non vi resta che continuare a leggere.   Il Piemonte è la regione più grande dell’Italia… continentale. Il Piemonte i suoi 25.387,1 kmq, 8,4% del totale...

3 storie di fantasmi della città di Genova

L’ex repubblica marinara è una città con una storia affascinante, a tratti misteriosa. Si racconta di molti fantasmi che si aggirano per Genova: ecco i 3 più famosi. C’è chi giura che i caruggi del centro storico di Genova siano infestati di fantasmi, alcuni pacifici,...

Vacanze in Calabria: Amantea

Mare limpido e spiagge spaziose caratterizzano la zona costiera di Amantea, un centro antico calabrese dal fascino suggestivo, molto frequentato in estate. Amantea è un comune costiero della provincia di Cosenza, al confine con quella di Catanzaro, in Calabria. Il...

Acciaroli e il mito di Ernest Hemingway

Acciaroli, oggi rinomata località turistica, conserva vivo il ricordo di Hemingway che abitò qui per un periodo, trovando ispirazione per il suo romanzo. Quella che fino a qualche decennio fa era una località pressoché sconosciuta ai turisti, oggi rappresenta uno dei...

Le osterie di Bologna, ieri e oggi

Le osterie a Bologna sono un’istituzione sin dal 1300. Nei secoli si sono evolute ma hanno conservato il loro tratto distintivo: un’ospitalità familiare genuina. Quando si parla di Bologna non si può non pensare a uno dei simboli che la contraddistinguono: le osterie....

Scoprire la Franciacorta su due ruote

La Franciacorta è una zona collinare famosa per la produzione di vino. Vi proponiamo un itinerario in bicicletta per scoprire questo territorio di origini remote. Attraversando la Franciacorta si incontrano borghi, castelli, riserve naturali e, ovviamente, i...

Il borgo fantasma di Gessopalena

Gessopalena è un borgo abbandonato che ha un passato florido e ha vissuto episodi tragici per mano nazista durante la seconda guerra mondiale Sul territorio italiano non è inusuale incontrare borghi abbandonati, centri che un tempo sono stati abitati e spesso con un...

Perché visitare Capri almeno una volta nella vita

A ovest della penisola sorrentina, in mezzo al mare, si trova Capri, un'isola che ha attratto a lungo sulle sue coste personaggi ricchi e famosi. L'isola di Capri è famosa per molte ragioni. Ha una sua bellezza naturale sbalorditiva, una cucina deliziosa e propone...

Visita a Castelvecchio di Rocca Barbena

La Liguria è tra le mete estive italiane più amate in tutto il mondo. Ma questa lingua di terra offre anche cultura, storia e buon cibo. Andiamo a conoscere uno dei borghi più belli d’Italia

La Liguria è una lingua di terra che offre cose da fare e da vedere durante tutto l’anno. Non solo spiagge e sole, quindi, ma anche percorsi enogastronomici, passeggiate sulle colline ed escursioni nel ricco entroterra.

In provincia di Savona si trova uno dei borghi più belli d’Italia, dove il tempo sembra essersi fermato. A Castelvecchio di Rocca Barbena è possibile respirare la storia del Medioevo e immergersi completamente in un’atmosfera suggestiva e incantata.

 

Castelvecchio di Rocca Barbena: la storia

Questo antico borgo situato a 110 metri di altezza deve la sua nascita ai marchesi di Clavesana, che lo fondarono nel XII secolo, portandolo a veloce fioritura, ma fu in seguito annesso al feudo di Zuccarello della famiglia Del Carretto nel XIV secolo.

Nel 1624 i Savoia acquistarono il borgo e lo inserirono sotto il loro Ducato, per poi cederlo dopo poco più di 50 anni alla Repubblica di Genova. Passato anche attraverso il dominio del Regno di Sardegna, nel 1861 diventa parte del Regno d’Italia.

Grazie alla sua lunga storia, Castelvecchio di Rocca Barbena ancora oggi conserva intatto il suo fascino medievale che vale la pena visitare.

Castelvecchio di Rocca Barbena 2
“Castelvecchio di Rocca Barbena” by bluestardrop – Andrea Mucelli is licensed under CC BY-NC-SA 2.0

 

Cosa vedere a Castelvecchio di Rocca Barbena

La visita del borgo può cominciare da Piazza della Torre, chiamata anche “piazza della forca” in quanto antico teatro di esecuzioni capitali.

A un lato della piazza si trova l’Oratorio dei Disciplinanti, dove un tempo si riunivano i notabili e che oggi incanta con il suo piccolo campanile e un affresco di Santa Maria Maddalena.

Dall’altro lato si incontra un portico con sedili in pietra e una fontana in pietra: un angolo suggestivo ideale per sedersi al fresco e ammirare tutto tutto quello che c’è intorno.

Percorrendo stretti vicoli di ciottoli, si arriva alla parte bassa del paesino dove troviamo una piazza formata da un prato naturale su cui si affaccia la parrocchia. Da qui è possibile ammirare il castello e le case in pietra circondate da piante rampicanti, verdeggianti in estate e con deliziose sfumature tra il giallo ocra e il rosso mattone in autunno.

La Chiesa dell’Assunta risale al tardo Medioevo, per poi essere decorata internamente nel periodo barocco. Risalendo verso il castello si può godere ancora della veduta sul borgo da un altro punto di vista.

Una curiosità da ricercare sono le nicchie che si intravedono in alcuni muri, che un tempo ospitavano i forni, costruiti all’esterno per lasciare più spazio in casa.

Lungo il percorso che conduce al cimitero ci si imbatte nel Santuario di Nostra Signora delle Grazie, una cappella costruita come offerta votiva alla Vergine per aver risparmiato il villaggio dalla peste del XVII secolo.

Castelvecchio di Rocca Barbena
“Castelvecchio di Rocca Barbena” by wege7 is licensed under CC BY-NC-SA 2.0

Precedente

Il Prossimo