NEW

Cinque Terre in estate: trekking panoramici e spiagge incantevoli a giugno e luglio

Le Cinque Terre, un insieme di cinque pittoreschi villaggi costieri situati nella regione Liguria, sono una destinazione ideale per una vacanza estiva a giugno e luglio. Conosciute per i loro paesaggi mozzafiato, le spiagge incantevoli e le affascinanti escursioni, le...

5 sentieri per famiglie sulle Dolomiti

Sentieri da Percorrere con la Famiglia sulle Dolomiti: Un Paradiso per Tutti Le Dolomiti, patrimonio mondiale dell'UNESCO, offrono uno scenario mozzafiato e una varietà infinita di sentieri che possono soddisfare le esigenze di tutta la famiglia. Che siate...

la spada nella roccia si trova in Toscana

Nel cuore della Toscana, tra le dolci colline e i borghi medievali, si trova una delle leggende più affascinanti e misteriose d'Italia: la Spada nella Roccia. Questa storia non è un mito arturiano, ma una realtà legata alla figura di San Galgano, un cavaliere vissuto...

Il mistero dei Bronzi di Riace

La Calabria, una regione affascinante situata all'estremità meridionale dell'Italia, è nota per la sua ricca storia, i paesaggi mozzafiato e le tradizioni antiche. Tuttavia, tra le sue coste frastagliate e le montagne impervie, si cela un mistero che ha affascinato...

Le 5 Ville più Belle da Visitare a Como e Dintorni

La pittoresca città di Como, situata sulle rive del celebre Lago di Como, è rinomata per la sua bellezza naturale, la sua storia ricca di cultura e le sue affascinanti ville. Queste dimore storiche, spesso immerse in lussureggianti giardini paesaggistici e affacciate...

5 luoghi da visitare assolutamente in Piemonte in primavera

Il Piemonte è una regione del nord-ovest dell'Italia nota per i suoi paesaggi vari, dalla maestosa catena montuosa delle Alpi alle sue verdi valli e storiche città. Ricco di storia, arte e natura, il Piemonte offre una varietà di destinazioni affascinanti che...

7 sentieri escursionistici in Piemonte da non perdere

Scoprire il Piemonte a Piedi: 7 Percorsi Escursionistici Imperdibili       Il Piemonte, con i suoi paesaggi vari e affascinanti, offre agli appassionati di escursionismo una gamma incredibile di sentieri, dai più tranquilli percorsi di bassa montagna alle...

Castelluccio di Norcia quando visitarlo e ammirare le fioriture

Nel cuore dell'Appennino umbro-marchigiano, tra i maestosi Monti Sibillini, si nasconde un tesoro di rara bellezza: la fioritura a Castelluccio di Norcia. Questo piccolo borgo medievale, circondato da distese di pianure ondulate e colorate, si trasforma ogni anno in...

5 luoghi dove fare un picnic in Toscana

La Toscana, con la sua bellezza senza tempo e il suo fascino intramontabile, offre una vasta gamma di luoghi perfetti per un picnic all'aperto. Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica immersa nella natura, ecco cinque luoghi che secondo noi sono i migliori per...

passeggiate in Lombardia: 5 sentieri a un’ora da Milano

Scopri le Passeggiate in Lombardia: 5 Percorsi Entusiasmanti a un'ora da Milano La Lombardia, terra di straordinaria bellezza paesaggistica e ricca di storia e cultura, offre una miriade di opportunità per chi ama immergersi nella natura. Le passeggiate in Lombardia...

SOGGIORNI

ATTRAZIONI

VOLI

TRANSFER TAXI

NOLEGGIO AUTO

Lollove, il paese dei misteri con venti abitanti

Il piccolo borgo di poco più di venti abitanti in cui il tempo sembra essersi fermato, ha ispirato un famoso romanzo della scrittrice sarda Grazia Deledda

Casette basse in pietra con tetti spioventi, arrampicate sulla collina formano un piccolo borgo a pochi chilometri da Nuoro: si tratta della piccola frazione di Lollove, il borgo malinconico e misterioso con poco più di venti abitanti.

Potrebbe essere un insignificante agglomerato di case sperso nell’entroterra sardo, eppure Lollove, con le sue silenziose strade strette e ripide da cui spuntano i comignoli dei camini è il luogo in cui è ambientato il romanzo “La madre” di Grazia Deledda, scrittrice sarda insignita del Premio Nobel.

 

Il mistero della maledizione di Lollove

Il romanzo della Deledda racconta una storia proibita tra Paulo, un giovane prete, e Agnese, bella fanciulla del posto. Una vicenda peccaminosa, volta a destare scandalo a quei tempi.

In realtà, il fatto non è solo frutto della fantasia della famosa scrittrice, ma si allaccia alla leggenda di una maledizione che, pare, colpì il borgo.

La leggenda parla di un gruppo di suore devote a Santa Maria Maddalena, patrona del borgo, le quali furono accusate di intrattenere relazioni carnali con i pastori della zona, e per questo allontanate da Lollove.

Queste, prima di partire, invocarono una maledizione: “Lollove sarai come l’acqua del mare, non crescerai e non morirai mai”.

L’espulsione e la conseguente sciagura delle consorelle, oggi appaiono come un triste presagio di quello che è stato il destino della piccola frazione rurale.

Infatti, Lollove non è mai stato abbandonato del tutto, ma allo stesso tempo non è mai cresciuta. Il borgo, che a metà del ‘900 contava circa 400 anime, oggi ha appena 20 abitanti, persone perlopiù anziane che continuano a tenere in qualche modo in vita questo piccolo agglomerato medievale.

 

Cosa vedere a Lollove

Comune a sé fino alla metà dell’Ottocento, oggi Lollove è una tranquilla frazione di Nuoro che si anima soltanto in occasione di alcune feste religiose: l’antica patrona Santa Maria Maddalena a fine luglio, l’attuale patrono San Biagio a inizio febbraio, San Luigi dei Francesi a fine agosto e Sant’Eufemia a metà settembre.

Anche a Novembre, grazie alla rassegna Autunno in Barbagia, il borgo si accende. In questa occasione, insieme alle pratiche e ai lavori artigianali, vengono mostrate le antiche case, che sembrano riprendere vita come in un film in bianco e nero.

Oltre alle poche case in pietra che conservano ancora oggi la struttura medioevale, a Lollove è presente anche una chiesa in stile tardo gotico, costruita all’inizio del 1500 e che ancora si conserva in buone condizioni.

I turisti che passano di qui restano rapiti da questo misterioso borgo dalla caratteristica veste medioevale e dalla rilassante atmosfera che danno l’impressione di un luogo fuori dal tempo.

Precedente

Il Prossimo