NEW

7 sentieri escursionistici in Piemonte da non perdere

Scoprire il Piemonte a Piedi: 7 Percorsi Escursionistici Imperdibili       Il Piemonte, con i suoi paesaggi vari e affascinanti, offre agli appassionati di escursionismo una gamma incredibile di sentieri, dai più tranquilli percorsi di bassa montagna alle...

Castelluccio di Norcia quando visitarlo e ammirare le fioriture

Nel cuore dell'Appennino umbro-marchigiano, tra i maestosi Monti Sibillini, si nasconde un tesoro di rara bellezza: la fioritura a Castelluccio di Norcia. Questo piccolo borgo medievale, circondato da distese di pianure ondulate e colorate, si trasforma ogni anno in...

5 luoghi dove fare un picnic in Toscana

La Toscana, con la sua bellezza senza tempo e il suo fascino intramontabile, offre una vasta gamma di luoghi perfetti per un picnic all'aperto. Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica immersa nella natura, ecco cinque luoghi che secondo noi sono i migliori per...

passeggiate in Lombardia: 5 sentieri a un’ora da Milano

Scopri le Passeggiate in Lombardia: 5 Percorsi Entusiasmanti a un'ora da Milano La Lombardia, terra di straordinaria bellezza paesaggistica e ricca di storia e cultura, offre una miriade di opportunità per chi ama immergersi nella natura. Le passeggiate in Lombardia...

misteri delle tombe di Sipan

Il tesoro degli antichi signori Moche" Nelle terre fertili della valle di Lambayeque, lungo le coste settentrionali del Perù, si celano i segreti di una delle più straordinarie scoperte archeologiche del XX secolo: le tombe di Sipan. Queste antiche sepolture,...

5 cose da fare in Piemonte a Pasquetta

Il Piemonte, con le sue valli incantevoli, i vigneti rigogliosi e le cime alpine, offre una varietà di paesaggi e esperienze che lo rendono il luogo ideale per trascorrere la Pasquetta. Che siate alla ricerca di avventure all'aria aperta, di tranquilli picnic tra i...

cose da fare a Pasquetta 2024 in Toscana

Durante il fine settimana di Pasqua, prolungato fino al lunedì di Pasquetta, una tradizione radicata in Toscana è quella di partecipare alle sagre enogastronomiche. Un vero e proprio tour del gusto che offre un'ampia varietà di appuntamenti in tutta la regione. Ecco...

5 luoghi dove passare pasquetta all’aperto in Lombardia

Dopo le cerimonie religiose della Settimana Santa, si giunge al Lunedì di Pasquetta, momento di svago più terreno. Seguendo la consuetudine, ci si riunisce all'aperto per un pranzo conviviale, sempre se le condizioni atmosferiche lo consentono. Tuttavia, per gli...

Piatti tipici di Pasqua delle diverse regioni Italiane

Ecco un Itinerario Enogastronomico di Pasqua: Esplorando le Delizie Autentiche delle Regioni Italiane La Pasqua in Italia è un'occasione unica per immergersi nelle tradizioni culinarie regionali, scoprendo piatti e dolci tipici che caratterizzano le festività pasquali...

Quali città visitare a Pasqua in Italia

Nel cuore dell'Italia, la Pasqua è un momento di grande significato religioso e di festività popolare. In tutto il paese, le città si preparano a celebrare questa importante ricorrenza con una combinazione di riti tradizionali, eventi culturali e festeggiamenti...

SOGGIORNI

ATTRAZIONI

VOLI

TRANSFER TAXI

NOLEGGIO AUTO

In bicicletta da Alghero a Bosa

Chi va in Sardegna in vacanza a volte ci sta per almeno una decina di giorni o addirittura un paio di settimane. C’è chi decide di andarci per un tour itinerante e chi invece preferisce crogiolarsi al sole tra hotel e spiaggia. I più sportivi, però, potrebbero seguire il nostro consiglio per un itinerario in bicicletta che è interessante sotto diversi aspetti, fattibile in giornata, da Alghero a Bosa, sulla costa più occidentale dell’isola. Il percorso è rinomato e conosciuto. Il consiglio è di partire al mattino presto durante il periodo Aprile – Settembre, in modo da evitare le punte massime di temperatura e avere tempo per fare ritorno con la luce. Nei mesi autunno – inverno è opportuno fare rientro prima del buio della sera.

Tutti in sella

La strada che va da Alghero a Bosa è molto apprezzata per i suoi panorami, in quanto contempla un percorso sulla terra che però ha lo sguardo aperto sul mare. Premettendo che la percorribilità è sempre garantita, anche in inverno è possibile apprezzare gli aspetti caratteristici del tragitto, con un punto di vista logicamente differente rispetto alla primavera-estate, ma comunque affascinante. La brezza marina presente soprattutto nella stagione più calda, è piacevole durante i giorni più soleggiati e mitiga leggermente la sensazione di calura. Il circondario è un trionfo di colori che una buona fotocamera riuscirà sicuramente a immortalare: l’azzurro cristallino del mare che in alcune aree tende al verde smeraldo, il blu del cielo, il colore particolare della vegetazione, il marroncino della terra. In questa vera e propria cartolina è possibile osservare qualche falco o addirittura qualche aquila.


“la stupenda strada litoranea tra alghero e bosa.” by micheleluconi is licensed under CC BY-NC-SA 2.0

Alghero è simbolo del turismo moderno e della vacanza estiva, mentre Bosa è una città piuttosto antica, quasi in contrapposizione con la prima, nonostante abbia ugualmente connotazione turistica. La particolare congiunzione tra le due realtà è tutta da vivere in bicicletta, ma ci sentiamo di consigliarla anche a chi sta affrontando in moto il tour della Sardegna. Addirittura, pare che questa strada sia una delle migliori in assoluto a livello europeo sotto l’aspetto panoramico, al punto che potrebbe divenire entro qualche tempo patrimonio Unesco.


“Alghero – Sardegna – Torre dell’Esperò Rejal o di Sulis” by wiseguy71 is licensed under CC BY-SA 2.0

In bici potrai apprezzare non solo i panorami, ma anche i paesi che incontrerai durante i circa 50 Km di strada, all’interno di un paesaggio che si può inquadrare appartenente alla cosiddetta macchia mediterranea.

Bosa si trova a ridosso dell’unico fiume sardo che ammette navigazione (il Temo) e oltre ad essere apprezzabile per i diversi spunti storici, è conosciuta per un porto molto suggestivo e particolare. Inoltre, gli appassionati fotografi possono scattare fotografie al castello del paese e alla stazione del Trenino Verde.

Il percorso in bicicletta, partendo da Alghero, presenta un aumento di dislivello fino al km 32, per poi scendere fino a Bosa. Il ritorno, ovviamente, è al contrario, essendo la stessa strada.


“File:Bosa, castello di Serravalle (01).JPG” by Gianni Careddu is licensed under CC BY-SA 3.0

Il Prossimo