NEW

Perché visitare Capri almeno una volta nella vita

A ovest della penisola sorrentina, in mezzo al mare, si trova Capri, un'isola che ha attratto a lungo sulle sue coste personaggi ricchi e famosi. L'isola di Capri è famosa per molte ragioni. Ha una sua bellezza naturale sbalorditiva, una cucina deliziosa e propone...

Tra fiabe e natura: il sentiero Li Vurgacci a Pioraco

In provincia di Macerata si trova il sentiero naturalistico Li Vurgacci, una passeggiata di circa un’ora in mezzo al verde in cui si incontrano anche dei mostri di pietra Il sentiero Li Vurgacci a Pioraco è un vero e proprio viaggio a piedi fra grotte, sentieri e...

La Seggia del Diavolo, il misterioso volto di Albano Lucania

La Seggia del Diavolo è una costruzione megalitica ancora avvolta dal mistero e sulla cui costruzione si fanno diverse ipotesi, nessuna mai storicamente avvalorata Siamo ad Albano di Lucania, un piccolo centro in provincia di Potenza, situato a circa 900 metri di...

Il gelato alla stracciatella è nato a Bergamo

La bellissima città di Bergamo ha un dolce primato. È qui che è nato uno dei gusti di gelato più amati nel mondo nel lontano 1961: la stracciatella Lo sapevi che il gelato alla stracciatella è nato a Bergamo nel lontano 1961? E sapevi che ancora oggi, alla gelateria...

La leggenda del quadro dell’anima dannata

La Chiesa della Missione ai Vergini di Napoli costruita dal Vanvitelli possiede al suo interno un quadro su cui si narra la leggenda di un amore contrastato La città di Napoli nasconde leggende e misteri, come quella del quadro dell’anima dannata presente all’interno...

Visita al parco secolare del Castello di Strassoldo di Sopra

Il Castello di Strassoldo di Sopra ha una storia millenaria e oggi risulta essere uno degli edifici dell’epoca meglio conservati d’Europa. Ci troviamo nel Comune di Cervignano del Friuli, in provincia di Udine. Qui si trova la frazione di Strassoldo, uno dei borghi...

Corfinio, la prima capitale d’Italia

In Abruzzo, in provincia dell’Aquila si trova Corfinio, la città che per un anno fu capitale d’Italia e dove fu coniata la prima moneta della Lega Italica Lo sapevi che la prima capitale d’Italia si trova in Abruzzo, più precisamente a Corfinio, in provincia...

La straordinaria biodiversità dell’Isola della Cona

Esiste un luogo in cui oltre 400 specie di animali e uccelli vivono indisturbati nel loro habitat naturale. Si chiama Isola di Cona e si trova in Friuli Venezia Giulia Nell’ultimo tratto del fiume Isonzo, in Friuli Venezia Giulia, c’è una riserva di oltre 2300 ettari,...

Una giornata di trekking alle Gole del Sagittario

La Riserva Naturale e Oasi WWF dell’Abruzzo fornisce percorsi adatti a tutti per vivere una giornata immersi nella natura e scoprire alcuni dei borghi più belli d’Italia A pochi passi dal Parco Nazionale della Majella, in Abruzzo, si trovano le Gole del Sagittario con...

La pista ciclopedonale MareMonti in provincia di La Spezia

Poco lontano dalle Cinque Terre si trova la pista ciclopedonale MareMonti, un percorso di 6 chilometri creato sulla vecchia linea ferroviaria Sei chilometri completamente pianeggianti sull’antico tracciato ferroviario da Levanto a Framura formano la pista...

Il cammino dell’Alta Via dei Monti Liguri

Un percorso di trekking storico e naturale lungo 440 chilometri tra il mare e le montagne, da ponente a levante: ecco l’Alta Via dei Monti Liguri
L’Alta Via dei Monti Liguri è un itinerario perfetto da percorrere tutto l’anno, adatto a tutti. Migliaia di chilometri di sentieri e mulattiere che collegano le due estremità della riviera ligure, da est a ovest, ovvero dalla provincia di Imperia a quella di La Spezia.

Si tratta di un percorso di trekking formato da 43 tappe, di cui solo alcune sono limitate alla camminata a piedi. Per la maggior parte, invece, si può scegliere anche di andare in bicicletta o a cavallo.

Percorrere l’Alta Via dei Monti Liguri significa camminare lungo la spina dorsale della Liguria, attraversando un itinerario dal valore storico e culturale che collega tra loro i paesi dell’entroterra ligure.

 

Percorrere l’Alta Via dei Monti Liguri

L’esperienza di trekking sul percorso dell’Alta Via dei Monti Liguri porta attraverso un ambiente naturale fatto di strade spesso di terra battuta, solcando praterie a quasi 1000 metri di altitudine, costantemente accompagnati dalle montagne da un lato e il mare dall’altro.

È un itinerario perfetto per chi è in cerca di una tranquilla avventura, da trascorrere anche con tutta la famiglia, alla scoperta degli angoli più reconditi di questa regione a tratti severa, ma sempre accogliente.

L’Alta Via dei Monti Liguri è lunga 440 chilometri, divisa in 43 tappe. Collega nel vero senso del termine le due sponde della riviera ligure, da Ventimiglia, nella provincia di Imperia a due passi dal confine francese, fino a Ceparana, uno degli ultimi comuni della provincia di La Spezia.

In alcuni tratti si può scorgere la Corsica, in altri il Monviso e addirittura il Monte Rosa. Non è necessario percorrere tutta la regione. In alcuni tratti ci sono sentieri di raccordo che permettono di affrontare solo qualche tappa dell’itinerario, secondo i propri tempi.

 

I punti di interesse dell’Alta VIa dei Monti Liguri

Lungo il tracciato dell’Alta Via dei Monti Liguri si incontra un patrimonio artistico e culturale importante, tra cui gli antichissimi insediamenti rurali di Realdo, Canate e Zignago.

Chi lo desidera, può fermarsi nei borghi che ritiene più interessanti, dedicare qualche ora per una visita a un castello, oppure approfittare per partecipare a qualche sagra o festa tradizionale, sempre frequenti durante tutto l’anno.

L’Alta Via dei Monti Liguri attraversa il cuore degli importanti Parchi regionali delle Alpi Liguri, del Beigua, dell’Aveto, delle Capanne di Marcarolo e tocca aree di grande interesse naturalistico come la Riserva dell’Adelasia, in provincia di Savona.

Attraverso appositi itinerari si collega anche con il Parco dell’Antola, col Parco nazionale delle Cinque Terre e col Parco di Portofino, innestandosi poi ai percorsi pedonali e ciclabili del Parco Montemarcello-Magra, più una miriade di altre aree minori di notevole interesse naturalistico-ambientale.

Precedente