NEW

La perla del Qatar

La perla del Qatar è un'isola artificiale vicino al prestigioso quartiere West Bay di Doha. Caratterizzata da porti turistici fiancheggiati da yacht in stile mediterraneo, torri residenziali, ville e hotel. L'area è davvero affascinante, se vi trovate in Qatar vi...

Il deserto del Qatar

La cultura nomade dei beduini nel deserto è talmente radicata in Qatar che durante la stagione invernale numerosi abitanti del paese si recano in accampamenti molto elaborati per ritornare alle proprie origini Questa tradizione si chiama Al Enna e si svolge ogni anno...

Tutti gli stadi dei Mondiali di Calcio in Qatar

I Mondiali di calcio in Qatar nonostante le numerose critiche e polemiche si faranno. Siamo quasi all’ora di inizio del grande evento, si parte domenica 20 Novembre. Ma siete curiosi di scoprire quelli che sono gli stadi che ospiteranno questo spettacolare evento?...

Monaco di Baviera

Monaco è la terza città più grande della Germania e la capitale dello Stato della Baviera. Il nome della città deriva dall'antica parola tedesca "munichen", che significa "creata dai monaci", e dà credito a un antico monastero che esisteva in origine dove sarebbe poi...

L’isola di Favignana

Oggi abbiamo deciso di parlarvi di una tra le più belle isole del nostro paese: Favignana. Vuoi prenotare la tua vacanza a Favignana? Booking.com Quest’isola fa parte delle Egadi, si tratta dell’isola più grande, la sua conformazione è a forma di farfalla, forse...

Il villaggio Nuragico di Tiscali

La Sardegna è una tra le regioni più apprezzate del nostro paese, il più delle volte viene associata al lusso e al mare. Ma la Sardegna non è solo questo, forse non tutti sanno che in questa regione si nasconde un antico villaggio nuragico ancora oggi nascosto da un...

La vera storia della pizza Margherita

Come sappiamo Napoli è una città magica e mistica, infatti, si nascondono numerose leggende, una di queste riguarda uno dei simboli della città: la pizza. Cerchi un hotel a Napoli? Booking.com La pizza margherita è uno delle specialità di Napoli e i suoi abitanti...

Amburgo La Porta Del Mondo

Amburgo, la seconda città più grande della Germania e il suo porto più grande, si gode l'etichetta di "porta del mondo". Cerchi un Hotel ad Amburgo? Booking.com Questa porta è dovuta al fiume Elba e alla relativa rete di canali che collega la città al Mare del Nord....

La città fiabesca di Rothenburg ob der Tauber

Tesoro medievale, Rothenburg ob der Tauber è una delle attrazioni più note della Strada Romantica tedesca.   Con le sue splendide mura a torre, le case pittoresche e le stradine acciottolate, questa cittadina gode di un'ottima reputazione, con turisti provenienti...

5 luoghi da vedere assolutamente in Toscana

La toscana è una tra le regioni più belle d’Italia ed è sicuramente una tra le più apprezzate nel mondo. È una regione che offre davvero di tutto ma oggi abbiamo deciso di scegliere 5 luoghi in Toscana che non dovete assolutamente perdere.   1. La città d'arte:...

Il Cammino dei Cappuccini nel cuore delle Marche

Il Cammino dei Cappuccini è un itinerario che attraversa le Marche da nord a sud alla scoperta dei luoghi delle origini dell’Ordine dei Frati Cappuccini

Il Cammino dei Cappuccini attraversa le intere Marche, da nord a sud, per 400 chilometri, toccando i luoghi fondamentali che hanno segnato l’inizio dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini. È un percorso che porta alla scoperta della storia della riforma francescana arrivata su questo territorio nel 1500.

Partendo da Fossombrone si attraversa la dorsale interna delle Marche, passando per incantevoli borghi e paesaggi naturali inondati di pace e tranquillità, fino ad arrivare ad Ascoli Piceno.

È un percorso da fare tutto in una volta in 17 giorni, oppure diviso in più parti. Il cammino è pensato per essere attraversato da nord a sud, seguendo la narrazione della storia dei cappuccini contenuta nel romanzo “Lo spirito dei cappuccini” che accompagna il pellegrino lungo il percorso.

Anche se è pensato per i pellegrini, non è un itinerario esclusivamente a carattere religioso: chiunque lo può intraprendere, anche solo per scoprire le bellezze della natura marchigiana e dei suoi territori ricchi di storia e di bontà enogastronomiche.

 

Le tappe del Cammino dei Cappuccini

Il Cammino dei Cappuccini è un percorso molto interessante sia dal punto di vista spirituale che storico-artistico e naturalistico. Può essere impegnativo in alcuni tratti con dislivelli importanti, per cui è necessario avere una discreta resistenza fisica.

Il percorso attraversa i luoghi delle origini dell’Ordine dei Cappuccini lungo quasi 400 chilometri. Può essere attraversato tutto l’anno, anche se il periodo migliore è quello che va dalla primavera all’autunno.

Si parte dal Colle dei Santi di Fossombrone e si prosegue attraversando la Gola del Furlo per raggiungere Cagli, dove si trova uno dei pochi conventi ad aver mantenuto l’architettura originale.

Da qui il cammino prosegue, attraverso una serie di interessanti tappe, tra cui l’Eremo di San Girolamo, Fabriano, l’abbazia di Sant’Urbano, Cingoli, il famoso balcone delle Marche, San Severino Marche, Camerino,

Le tappe hanno una lunghezza che va dai 17 ai 27 chilometri, attraverso borghi che si fondono col paesaggio, boschi ricchi di vita, specchi d’acqua tranquilla e colline ordinate.

Ognuna di esse prevede una serie di posti in cui fermarsi a dormire e a mangiare a prezzi calmierati, grazie a una convenzione stipulata con la maggior parte delle strutture del percorso.


Fossombrone” by paolobenegiamo.weebly.com is licensed under CC BY-NC-ND 2.0.

 

Prepararsi al Cammino dei Cappuccini

Il Cammino dei Cappuccini non è da ritenersi una passeggiata da fare con la famiglia nel week end. Prima di intraprendere quest’esperienza è bene sapere che è necessario un minimo di allenamento per poter sostenere le lunghe camminate a vari dislivelli.

Inoltre, il cammino va affrontato con il giusto abbigliamento e l’attrezzatura necessaria. Questo vuol dire avere scarpe da trekking resistenti e un abbigliamento sportivo consono in base al periodo scelto.

Tutto ciò che occorre durante le giornate andrà portata in uno zaino in spalla, per cui è bene portare con sé solo il necessario, ma senza dimenticare delle cose indispensabili, come una crema solare, un kit di pronto soccorso essenziale, una mantella per la pioggia, una torcia e sufficienti cambi per il giorno e la notte.


Vista da Frontino (PU)” by www.turismo.marche.it is licensed under CC BY-NC-SA 2.0.

Precedente