NEW

Cinque Terre in estate: trekking panoramici e spiagge incantevoli a giugno e luglio

Le Cinque Terre, un insieme di cinque pittoreschi villaggi costieri situati nella regione Liguria, sono una destinazione ideale per una vacanza estiva a giugno e luglio. Conosciute per i loro paesaggi mozzafiato, le spiagge incantevoli e le affascinanti escursioni, le...

5 sentieri per famiglie sulle Dolomiti

Sentieri da Percorrere con la Famiglia sulle Dolomiti: Un Paradiso per Tutti Le Dolomiti, patrimonio mondiale dell'UNESCO, offrono uno scenario mozzafiato e una varietà infinita di sentieri che possono soddisfare le esigenze di tutta la famiglia. Che siate...

la spada nella roccia si trova in Toscana

Nel cuore della Toscana, tra le dolci colline e i borghi medievali, si trova una delle leggende più affascinanti e misteriose d'Italia: la Spada nella Roccia. Questa storia non è un mito arturiano, ma una realtà legata alla figura di San Galgano, un cavaliere vissuto...

Il mistero dei Bronzi di Riace

La Calabria, una regione affascinante situata all'estremità meridionale dell'Italia, è nota per la sua ricca storia, i paesaggi mozzafiato e le tradizioni antiche. Tuttavia, tra le sue coste frastagliate e le montagne impervie, si cela un mistero che ha affascinato...

Le 5 Ville più Belle da Visitare a Como e Dintorni

La pittoresca città di Como, situata sulle rive del celebre Lago di Como, è rinomata per la sua bellezza naturale, la sua storia ricca di cultura e le sue affascinanti ville. Queste dimore storiche, spesso immerse in lussureggianti giardini paesaggistici e affacciate...

5 luoghi da visitare assolutamente in Piemonte in primavera

Il Piemonte è una regione del nord-ovest dell'Italia nota per i suoi paesaggi vari, dalla maestosa catena montuosa delle Alpi alle sue verdi valli e storiche città. Ricco di storia, arte e natura, il Piemonte offre una varietà di destinazioni affascinanti che...

7 sentieri escursionistici in Piemonte da non perdere

Scoprire il Piemonte a Piedi: 7 Percorsi Escursionistici Imperdibili       Il Piemonte, con i suoi paesaggi vari e affascinanti, offre agli appassionati di escursionismo una gamma incredibile di sentieri, dai più tranquilli percorsi di bassa montagna alle...

Castelluccio di Norcia quando visitarlo e ammirare le fioriture

Nel cuore dell'Appennino umbro-marchigiano, tra i maestosi Monti Sibillini, si nasconde un tesoro di rara bellezza: la fioritura a Castelluccio di Norcia. Questo piccolo borgo medievale, circondato da distese di pianure ondulate e colorate, si trasforma ogni anno in...

5 luoghi dove fare un picnic in Toscana

La Toscana, con la sua bellezza senza tempo e il suo fascino intramontabile, offre una vasta gamma di luoghi perfetti per un picnic all'aperto. Se sei alla ricerca di un'esperienza autentica immersa nella natura, ecco cinque luoghi che secondo noi sono i migliori per...

passeggiate in Lombardia: 5 sentieri a un’ora da Milano

Scopri le Passeggiate in Lombardia: 5 Percorsi Entusiasmanti a un'ora da Milano La Lombardia, terra di straordinaria bellezza paesaggistica e ricca di storia e cultura, offre una miriade di opportunità per chi ama immergersi nella natura. Le passeggiate in Lombardia...

SOGGIORNI

ATTRAZIONI

VOLI

TRANSFER TAXI

NOLEGGIO AUTO

Alla scoperta del roseto romano

Il 21 di aprile è un giorno molto particolare, e ricco di eventi da festeggiare: ad esempio il Natale di Roma, che nel 2021 spegne 2774 candeline. Oppure il compleanno di un personaggio ormai diventato leggenda, l’iconica Regina Elisabetta II. Ma, storia a parte, il 21 giugno è anche il giorno in cui – ogni anno – s’inaugura la stagione di uno dei luoghi più affascinanti, profumati e colorati di Roma: il Roseto Comunale.

Sito ai piedi del colle Aventino, in prossimità del Circo Massimo e in via di Valle Murcia 6, dal roseto è possibile ammirare anche i palazzi imperiali sul Palatino.

 

La storia del roseto romano

Il Roseto Comunale è nato nel 1931 grazie alle richieste della contessa Mary Gayley Senni. Figlia di un ricco magnate dell’acciaio, che giunse in Italia nei primi del ‘900, la donna convolò a nozze nel 1907 con il conte Giulio Senni. Decise così di regalare alla terra che le fece conoscere l’amore un roseto simile a quello di Bagatelle, in Francia. Il luogo in cui venne creato è lo stesso in cui, anni prima, sorgeva il tempio dedicato a Flora, la dea romana dei fiori e della primavera.

Nel 1934 ebbe inizio anche il Premio Roma, notissimo concorso internazionale sulle rose, ancora oggi attivo e secondo solo a quello di Bagatelle. Purtroppo, il Roseto fu però distrutto nel corso della Seconda Guerra Mondiale e si dovette aspettare qualche anno perché il Comune di Roma decidesse di ridargli vita. Solo nel 1950 nacque il Roseto così come lo vediamo oggi. Un luogo in cui, camminando, ci si può trovare sopra una Menorah (il candelabro a sette braccia, simbolo dei sette giorni della creazione della religione ebraica, a testimonianza del cimitero ebraico che un tempo qui sorgeva).

Roseto Romano
“Roseto Comunale di Roma” by SaintGiovese is licensed under CC BY 2.0

 

Come visitare il roseto

I numeri del Roseto Comunale sono imponenti: 10.000 metri quadrati per oltre 1.100 specie di rose botaniche di colori diversi, divise in due sezioni (in alto la zona storica, dove si trova l’evoluzione delle rose, in basso tutte le nuove, create in modo ibrido). Le meraviglie che si possono ammirare provengono da tutto il mondo: dall’Estremo Oriente sino al Sudafrica, dalla Vecchia Europa sino alla Nuova Zelanda, passando per le Americhe. Esistono rose che risalgono addirittura a 40 milioni di anni fa.

L’apertura è prevista tutti i giorni. Dal 21 aprile fino al 15 maggio si può ammirare solo la zona collezioni dalle ore 8,30 alle ore 19,30, dal 16 maggio al 13 giugno è visitabile anche la zona concorso.

Giardino delle Rose
“Giardino delle Rose” by X@d00m is licensed under CC BY-NC-SA 2.0

Precedente

Il Prossimo