NEW

5 Luoghi Dove Passare un Weekend al Fresco nel Lazio

Il Lazio è una regione ricca di storia, cultura e bellezze naturali. Quando le temperature estive si fanno insopportabili, non c'è niente di meglio che rifugiarsi in località fresche e rilassanti. Ecco cinque destinazioni imperdibili nel Lazio per trascorrere un...

5 Cose da Vedere in Molise: Un Tesoro Nascosto dell’Italia

Molise, una delle regioni meno conosciute d'Italia, offre una miriade di tesori nascosti che attendono di essere scoperti. Nonostante la sua piccola dimensione, questa regione è ricca di storia, cultura e bellezze naturali. Se sei alla ricerca di una destinazione...

Cinque Terre in estate: trekking panoramici e spiagge incantevoli a giugno e luglio

Le Cinque Terre, un insieme di cinque pittoreschi villaggi costieri situati nella regione Liguria, sono una destinazione ideale per una vacanza estiva a giugno e luglio. Conosciute per i loro paesaggi mozzafiato, le spiagge incantevoli e le affascinanti escursioni, le...

5 sentieri per famiglie sulle Dolomiti

Sentieri da Percorrere con la Famiglia sulle Dolomiti: Un Paradiso per Tutti Le Dolomiti, patrimonio mondiale dell'UNESCO, offrono uno scenario mozzafiato e una varietà infinita di sentieri che possono soddisfare le esigenze di tutta la famiglia. Che siate...

la spada nella roccia si trova in Toscana

Nel cuore della Toscana, tra le dolci colline e i borghi medievali, si trova una delle leggende più affascinanti e misteriose d'Italia: la Spada nella Roccia. Questa storia non è un mito arturiano, ma una realtà legata alla figura di San Galgano, un cavaliere vissuto...

Il mistero dei Bronzi di Riace

La Calabria, una regione affascinante situata all'estremità meridionale dell'Italia, è nota per la sua ricca storia, i paesaggi mozzafiato e le tradizioni antiche. Tuttavia, tra le sue coste frastagliate e le montagne impervie, si cela un mistero che ha affascinato...

Le 5 Ville più Belle da Visitare a Como e Dintorni

La pittoresca città di Como, situata sulle rive del celebre Lago di Como, è rinomata per la sua bellezza naturale, la sua storia ricca di cultura e le sue affascinanti ville. Queste dimore storiche, spesso immerse in lussureggianti giardini paesaggistici e affacciate...

5 luoghi da visitare assolutamente in Piemonte in primavera

Il Piemonte è una regione del nord-ovest dell'Italia nota per i suoi paesaggi vari, dalla maestosa catena montuosa delle Alpi alle sue verdi valli e storiche città. Ricco di storia, arte e natura, il Piemonte offre una varietà di destinazioni affascinanti che...

7 sentieri escursionistici in Piemonte da non perdere

Scoprire il Piemonte a Piedi: 7 Percorsi Escursionistici Imperdibili       Il Piemonte, con i suoi paesaggi vari e affascinanti, offre agli appassionati di escursionismo una gamma incredibile di sentieri, dai più tranquilli percorsi di bassa montagna alle...

Castelluccio di Norcia quando visitarlo e ammirare le fioriture

Nel cuore dell'Appennino umbro-marchigiano, tra i maestosi Monti Sibillini, si nasconde un tesoro di rara bellezza: la fioritura a Castelluccio di Norcia. Questo piccolo borgo medievale, circondato da distese di pianure ondulate e colorate, si trasforma ogni anno in...

SOGGIORNI

ATTRAZIONI

VOLI

TRANSFER TAXI

NOLEGGIO AUTO

A Perugia si dice siano conservate le fedi nuziali della Madonna

Tra leggenda e tradizione popolare, a Perugia viene conservato e venerato l’anello nuziale che pare sia appartenuto alla Vergine Maria

Secondo una tradizione popolare mai dimostrata, la Madonna ricevette in dono da San Giuseppe una fede nuziale in occasione del loro matrimonio.

L’anello è piuttosto modesto, fatto in pietra di quarzo calcedonio, quindi senza un reale valore economico. Tuttavia, il valore intrinseco dell’oggetto è inestimabile, per cui viene gelosamente custodito nella cappella della Cattedrale di San Lorenzo a Perugia.

L’anello presumibilmente appartenuto alla Santa Vergine è infilato in una catenina d’oro attaccata a una corona d’argento dorata e chiuso in un forziere.

Per aprire il forziere sono necessarie 14 chiavi: sette di queste sono nelle mani del Comune di Perugia, quattro in quelle dei canonici della Cattedrale, una è custodita dall’arcivescovo, una dal collegio della mercanzia e l’ultima si trova presso il nobile collegio del cambio.

 

La storia delle fedi della Madonna

L’anello sacro è arrivato ai giorni nostri attraverso una serie di passaggi di proprietà attraverso oltre 1000 anni.

Fino al 985 l’anello era stato nelle mani della famiglia di un commerciante ebreo, trasferito di generazione in generazione.

Si narra che il commerciante lo cedette a un orafo di nome Ranieri, raccomandandogli di custodirlo con cura in quanto si trattava della fede nuziale della Madonna.

Ranieri lo accettò ma non credette mai al valore dell’anello, finché durante il funerale dell’unico figlio assistette con i suoi stessi occhi al suo risveglio.

Il ragazzo raccontò di aver incontrato la Madonna in Paradiso e di aver ricevuto da lei il compito di convincere il padre a credere nel valore dell’anello.

Da quel momento, l’anello venne custodito prima nella Chiesa di Santa Mustiola e successivamente nella Cattedrale di San Secondiano. Dal 1420 la reliquia è stata spostata nell’attuale sede.

 

Le curiosità sull’anello sacro

L’anello conservato a Perugia non è l’unico esemplare dei presunti anelli che Giuseppe avrebbe regalato a Maria.

Infatti, al Notre Dame di Parigi si trova quello che si dice sia l’anello di fidanzamento della coppia, mentre nella Chiesa di San Giuseppe di Messina viene conservato un altro anello appartenuto a Maria, di uso giornaliero.

Nonostante le tante chiavi necessarie per arrivare all’anello nuziale, oggi la reliquia viene esposta al pubblico due volte l’anno: il 29 e 30 luglio in occasione della festa del Santo Anello, e il 12 settembre durante la cerimonia chiamata “la calata del Sant’Anello”.

La tradizione popolare sostiene che, pregando in raccoglimento davanti alla reliquia, i fedeli possano ottenere grazie relative a problemi della vista.


“Taormina_2019 10 24_1257” by HBarrison is licensed under CC BY-NC-SA 2.0

Precedente

Il Prossimo